“Ponyo sulla scogliera”

E’ difficilissimo scrivere un post su un film di Miyazaki. Si rischia di frantumare o quantomeno scalfire con le parole la bellezza (e la magia) racchiusa in ogni singolo fotogramma dei suoi film. E "Ponyo" è forse, tra gli ultimi suoi (capo)lavori, proprio il più piccolo e delicato. In questo più vicino a "Totoro" che ai più grandi  e complessi "Il castello errante di Howl" e "La città incantata". Intriso di dolcezza e amore, per la natura e per l’equilibrio tra forme e identità in essa mirabilmente custodito, "Ponyo" (dopo una accoglienza più che festosa nella scorsa Mostra del cinema di Venezia) arriva nelle sale italiane il 20 di Marzo, equinozio di Primavera. Risveglio della natura e giorno di perfetto equilibrio tra giorno e notte, tra luce e ombra. Equilibrio (e miracolo di semplicità) che nel meraviglioso film d’animazione di Miyazaki diventa sintesi "per immagini" tra mondi e realtà diverse. Tra uomini e pesci, terra e acqua, piccoli e grandi. Mondi fatalmente destinati a parlare lingue diverse. E a comprendersi/abbracciarsi soltanto nello sguardo (libero, sincero, costantemente pervaso dallo stupore) dei bambini. Il loro è l’unico sguardo possibile, l’unico strumento veramente indispensabile per poter "captare" l’anima invisibile degli elementi e per riuscire a vedere con gli occhi del cuore lo spirito che abita e riscalda ogni forma di vita. Mare e foresta, che una divinità irata con un violento tsunami ha reso una cosa sola, tornano ad essere mondi distinti (eppure comunicanti, perchè animati dai pastelli della stessa, splendida "tavolozza") nel momento in cui dalla scoperta della differenza  germoglia la promessa di un amore. E dal rinnovato equilibrio di cuori ed ecosistemi fiorisce la speranza di una nuova, attesa Primavera. Un sogno molto più che consigliato: necessario.

[**** 1/2]

Annunci

30 risposte a ““Ponyo sulla scogliera”

  1. E’ davvero difficile scrivere su Miyazaki infatti per ora non ho ancora trovato le parole per una possibile recensione :). La tua è molto bella e il film è splendido.

    Un saluto 🙂

    Chimy

  2. Miyazaki…per quanto lo conosco è paradossale che non ho visto nemmeno un suo film. E’ un altro di quelli che devo riprendere al volo.

  3. hai perfettamente ragione. ci ho messo un casino di tempo per spremere due paroline su questo immenso film.. eppure ho la sensazione che con quelle stesse parole l’ho ridotto, l’ho svilito. Forse la migliore recensione sarebbe postare solo le immagini di Miyazaki.

  4. @Al: Al volo! hai detto bene. Priorità alta per Miyazaki, fidati.

    @Noodles: Forse. Oppure sforzarsi di scrivere qualcosa nel modo più diretto e sincero possibile. Arrivo prestissimo a leggere da te.
    Un saluto.

  5. Rischio di scalfire con le parole la bellezza. Vedere con gli occhi del cuoro. Me lo immagino già come una splendida poesia!

  6. Eh ma secondo me è anche più difficili essere diretti perché dovresti esprimere ciò che lo stesso Miyazaki sostiene: che abbandonata l’infanzia noi perdiamo irrimediabilmente quello sguardo sul mondo. Lo riconsciamo nei suoi film ma non siamo capaci di riprodurlo (ovviamente, se no tutti saremmo poeti di quel livello).

  7. La cosa stupefacente dei film di Miyazaki, e questo non fa eccezione, e’ che ci si ritrova spesso a ridere con gli occhi umidi dalla commozione nello stesso identico momento. Grandissimo incipit e non si contano le sequenze memorabili di cui questo film e’ cesellato, oltre ai consueti indimenticabili personaggi principali e secondari.

  8. @SamDiamante: Personaggi memorabili, molte sequenze indimenticabili e disegni davvero straordinari. Moltissime le virtù di questo film.

  9. In molti cinema proiettano questo film soltanto nel pomeriggio con due spettacoli.Ad esempio ore 16 e ore 18. E’ un peccato..

  10. Visto “Ponyo sulla scogliera”, ero in una sala, unico spettacolo 18,05, piena di bambini, di lunedì. O erano silenziosi durante il film o non li ho sentiti, l’inizio ci ha lasciato tutti senza parole. Il film è una dichiarazione di fede sull’amore e sull’amicizia, che per noi bambini è la stessa cosa. Raccontata con poesia, spiegando ai bambini la forza rivoluzionaria di “volere è potere”.

  11. eccezionale Miyazaki

    bello il blog
    il mio, da poco sul web, riguarda l’animazione, se vuoi puoi darci un’occhiata

  12. @Visioneinfinita: Ci darò un’occhiata senz’altro. L’animazione è un territorio che mi piace e mi appassiona.
    Per Miyazaki siamo ormai a corto di aggettivi. By!

  13. Visto qualche giorno fa, mi è piaciuto moltissimo, e come te ci ho messo un bel pò a scriverne una recensione, però alla fine ce l’ho fatta :)…la visionarietà di Miyazaki è stupefacente, sorprende sempre di più…peccato solo che rispetto ad altri suoi capolavori lo abbia trovato un pochino troppo sdolcinato…ma forse è stata solo una mia impressione!

  14. @MonsierVerdoux: Sdolcinato? ma no, non mi è parso proprio. Io lo metto insieme a “Totoro” e “La città incantata” nei suoi massimi capolavori. 🙂

  15. Non so, l’idea che mi ha dato è stato di una storia dai toni un pò troppo buonisti, al contrario ad esempio sia de Il castello errante di Howl che di Porco Rosso, che aveva anche un cinismo ironico che non guastava…mentre anche Totoro secondo me risentiva in qualche modo di questo buonismo un pò troppo marcato..

  16. @MonsierVerdoux: Io parlerei di semplicità e linearità. Ponyo e Totoro tra i film di Miyazaki che ho visto mi sono sembrati i più splendidamente “semplici” e a misura di bambino. Semplicità che, però, in questi film (ed è prerogativi solo dei grandissimi registi) riesce ad essere profondissima e acuta. Per questo li ritengo i suoi più bei film.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...