Top 15 Best Movies 2010

FUORI QUOTA "My Son, My Son what have ye done"  (W. Herzog)

1) "Inception"  (C. Nolan)

2) "Shutter Island" (M. Scorsese) /"L'uomo nell'ombra" (R. Polanski)

3) "Toy Story 3" (L. Unkrich)

4) "The Hurt Locker" (K. Bigelow)

5) "Somewhere" (S. Coppola)

6) "Vendicami" (J. To)

7) "Perdona e dimentica" (T. Solondz)

8) "Copia conforme" (A. Kiarostami)


 
9) "Avatar" (J. Cameron)

10) "Fantastic Mr. Fox" (W. Anderson)

11) "Lo zio Bonmee che si ricorda le vite precedenti" (A. Weerasethakul)

12) "Lourdes" (J. Hausner)

13) "The Town" (B. Affleck)


 
14) "The Social Network" (D. Fincher)

15) "The Road" (J. Hillcoat)

A margine della classifica qualche doverosa precisazione. Nella classifica è stato incluso un film, "The Hurt Locker", che personalmente ho visto nell'Aprile 2009, ma che solo nel corso del 2010 è stato regolarmente distribuito in Italia, anche sull'onda del successo in chiave Oscar. Nella Top 15 si registra l'assenza di 2 beniamini della redazione di Cinedrome, come Tim Burton ("Alice in wonderland") e Clint Eastwood ("Invictus"), purtroppo entrambi lasciati fuori per scelta tecnica. Al secondo posto si piazzano, ad ex-aequo, due film che possono rappresentare due rovesci della stessa medaglia, partoriti dal genio di due grandi maestri come Scorsese e Polanski: un dittico di grande Cinema, due film che in qualche modo considero "fratelli di sangue", e come tali inseparabili nel loro speculare riflettersi l'uno dentro l'altro. Altra importantissima precisazione: nel corso del 2010 è uscito nelle sale italiane (e anche in DVD) in film che nella classifica 2009 era stato contemplato (sotto tutti gli aspetti) come "fuori quota". Si tratta dell'herzoghiano "My Son, My Son what have Ye done". Ebbene, la redazione di Cinedrome continua a considerarlo un clamoroso "fuori quota" anche nel 2010. E non dimentica di riservargli un posto in excelsis. Nella classifica non figurano film visti a Venezia ma non ancora distribuiti in Italia. Tre titoli su tutti che si sarebbero contesi le primissime posizioni sono "Essential Killing" di Jerzy Skolimowki, "Thirteen Assassins" di Takashi Miike e "Road to Nowhere" di Monte Hellman. A tutti i lettori e amici la redazione augura un 2011 sereno e cinematograficamente esaltante. Le premesse per continuare questo viaggio, insieme, ci sono tutte. Buon 2011!

21 risposte a “Top 15 Best Movies 2010

  1. Il primo posto è quello anche per me. Per il resto temo abbiamo poco in comune (e quando c'è la comunanza è in differenti posizioni), anche se mi fa piacere di non essere l'unico ad aver inserito nella top ten Johnnie To!
    appena mi sarò deciso definitivamente e avrò preso tutte le img necessarie posterò la mia
    intanto buon anno!

  2. Nella concitazione del momento avevo dimenticato (mai aggettivo più appropriato) un film molto importante uscito nelle sale italiane quest'anno. Ho provveduto subito ad inserirlo in settima posizione. A farne le spese è stato Joe Dante, scivolato così nel buio "buco" della 16esima posizione. 🙂
    Il film di Johnnie To è splendido. Clamorosamente snobbato o ignorato quasi ovunque.
    Buon anno anche a te caro Noodles! Attendo con curiosità la tua classifica.

  3. anzitutto auguri!
    Puliti e concisi…perfetto…poi…
    Al di là della classifica di per sè, visto che mi è sorta spontanea questa riflessione leggendo le pagine di Cineroom, generalmente qual è il tuo bilancio annuale? Perchè al di là del fatto che ci siano stati alcuni titoli buoni…io quest'anno grido al disastro!

  4. Ecco qual è il film che non ho ancora (colpevolmente) visto ma che ho e recupererò al più presto: "Copia conforme" di Kiarostami.
    Giusto una precisazione: "The Hurt Locker" in realtà ha avuto una regolare distribuzione in Italia nell'ottobre del 2008 (quando l'ho visto io) a ridosso della presentazione veneziana: un flop totale al botteghino. Dopo il trionfo agli Oscar è stato riportato in sala quest'anno (ma non è che sia andata tanto meglio della prima volta, mi pare di aver capito).
    Finita la parentesi pedante, posso farti i miei migliori auguri per un felice 2011. 🙂

  5. Menomale che hai specificato: non vedendo My son tra i film mi stavo preoccupando. 🙂
    Per te è un fuori quota, per me è ovviamente un primo posto senza nemmeno pensarci. 🙂
    Comunque bella classifica, buon anno Pick!
    Saluti.
    Para

  6. Ero rimasta sorpresa anche io della mancanza di My son in classifica. Comunque Inception, Shutter island, Toy story 3, Vendicami, Avatar, Fantastic Mr Fox, The Town, The social network e The road, tutti veramente belli o bellissimi!! Alcuni addirittura straordinari direi. Gli altri, ahimè, mi mancano…

  7. Spinto dai vostri segni di smarrimento ho provveduto ad omaggiare "My son My son" anche quest'anno. Pazienza che sia inserito in due classifiche di due annate diverse. Dopo tutto è il minimo, se lo merita ampiamente. Credo di aver fatto la cosa giusta. 

    @Zenn: Auguri anche a te! Annata più che buona. Forse non ricca come la precedente ma comunque illuminata da 3 o 4 titoli di rilievo assoluto. E che per me non sono nè "Avatar" nè "The Social Network", tanto per essere chiari. Delusioni per Eastwood e Burton, come detto. Allen non l'ho ancora visto ma mi sa che anche lui non deve aver girato un capolavoro. 🙂

    @Al: Auguri anche a te, caro direktor! Buon 2011!

    @UdP: Fai bene ad essere pedante. Mi era sfuggito completamente che fosse uscito in sala nel 2008. Però comunque è passato sotto silenzio, quindi credo sia bene riservargli ancora un po' di ribalta. Un ottimo 2011 anche a te, carissimo!

  8. @Para e Ale: Ho provveduto a colmare la grossa lacuna che, giustamente, mi avete fatto notare. Non me lo sono fatto ripetere due volte. Augurissimi ad entrambi!

    @Ale: Anche a me mancano dei titoli importanti. Ad esempio "Il profeta", che spero di recuperare a breve.

    @Chimy: Buon anno carissimo Andrea! So bene che divergiamo sul "peso" di Avatar nel bilancio di questo 2010.
    Ad ogni modo, come dicevo prima, una annata più che buona. Il 2011 però promette faville… e noi siamo pronti per andare in fiamme. 🙂
    Un abbraccio

  9. Rieccomi qua.
    E' un dovere leggera una tua classifica. Di solito si trovano scelte interessanti nella lista.

    Allora allora….
    Herzog è un mio dovere del 2011. Già lo volevo andar a vedere al cinema e non si son riuscito.

    Il film di Nolan merita un certo riguardo e sarà presente in una mia eventuale classifica.
    Per Scorsese idem, anche se non credo sia uno dei suoi lavori migliori (pur avendolo apprezzato molto). Per Polanski non dico nulla, tanto ne abbiamo già parlato tempo fa. Di certo si può dire una cosa: non sarà nella mia classifica 😉

    E poi viva la Pixar che per me potrebbe anche guidare la lista.

    Il film della Bigelow è un altro dei miei doveri del 2011, ma se l'Oscar sta a "The Hurt locker" come il Leone d'Oro sta a "Somewhere", allora forse sarebbe meglio se non lo vedo.

    Con questo commento ho filtrato anche il mio commento negativo sul film della Coppola, davvero di scarso livello.

    Poi vediamo…

    Il film di Solondz mi fa felice. E' positivo vederlo in classifica (è presente anche da Para e Chimy, quindi aggiungo "eddaje!"), visto lo scarso successo di pubblico. Peccato perchè è un film davvero bello, che probabilmente riesce ad eguagliare uno straordinario film-ritratto come "Happiness".

    Kiarostami non l'ho visto. Su "Avatar" non mi esprimo. Per il film di Cameron preferisco sempre rimandare alla mia opinione postata sul blog.

    Anderson merita di essere qui, perchè è una perla e credo sia una delle migliore pellicole del 2010 (ovviamente anche per "Fantastic Mr. Fox" il pubblico ha un pò disertato).

    Sul film Palma d'oro ho dei dubbi grandi come macigni, ma l'unico modo per aver conferma o no dei suddetti dubbi è vedere il film. Un giorno (ma non so quando).

    "Lourdes" non l'ho visto. Però ho visionato i due film a seguire:la pellicola di Affleck merita la visione, soprattutto perchè è sorprendente vedere come affronta il genere uno come Ben Affleck, supereroe dei filmacci di Michael Bay.
    Il film di Fincher è fatto benissimo, costruito con sagacia e narrato alla grande, come sa fare il regista di "Fight club". Ed è stato una sorpresa per me.

    Su "The road" ho sentito pareri discordanti e forse un giorno me lo vedo.

    Credo di aver detto tutto (e lo spero).

    Un saluto Pick e ancora auguri!

  10. @Fmmasala: Sono due film che per quanto mi riguarda hanno segnato l'annata cinefila. By!

    @Al: Grazie per la tua disamina approfondita, caro Al.
    Herzog, direi è un dovere assoluto. Anzi: un imperativo categorico kantiano.
    Viva la Pixar: non a caso guida, con pieno merito, una classifica ben più importante della mia come quella del buon Quentin Tarantino piazza Toy Story 3 al primo posto!
    Dovere numero 2: guarda i film delle esponenti del sesso femminile in classifica. La Bigelow, la Coppola e Jessica Hausner non le ho inserite in classifica in omaggio alle quote rosa ma perchè credo si meritino fino in fondo quei piazzamenti. Sono sicuro che anche tu qualcosa, tra le 3, apprezzerai. 🙂
    "The Road" è un film che a Venezia in pochi abbiamo apprezzato. Io ero tra questi, e credo che la generale accoglienza tiepida sia stata legata alle eccessive aspettative legate all'adattamento del romanzo di McCarthy. Continuo a ritenere Hillcoat un regista da seguire con grande attenzione, che potrebbe in futuro regalarci belle cose. "The proposition" è un film che ho adorato.
    "The social network" per me è stata una delusione. Da Fincher mi aspettavo molto di più di un film che, a stento, si piazza tra i primi 15 in un anno non particolarmente ricco di grandi capolavori.
    Cari saluti Al! 😉

  11. 2 cose:
    1) per quanto io abbia adorato quel film e sia entrato subito di diritto tra i miei preferiti di sempre…sono abbastanza certo che"My Son, My Son…"  sia datato 2009…come mai lo ritrovo in varie classifiche?
    2) per quanto mi piaccia come regista prenderei un po' con le pinze i giudizi di tarantino, specie ora che ha messo nella sua top ten 2010 un film come "Enter the Void"…di un banale, pretenzioso e noioso strazianti! (l'ho giusto visto un paio di giorni fa a un cinema di NY)

  12. Si si ho notato la posizione Pixar nella classifica del caro Quentin 😉

    Sui film al "femminile": spero di apprezzare "Lourdes" e specialmente "The hurt locker", in quanto ammiro la Bigelow. Ma "Somewhere" è davvero brutto e insignificante. PS: Quest'anno è uscito anche un film della Campion, che pur non essendo magnifico, è da vedere.

    "The road" non è un film che aspettavo, non avendo nemmeno letto il romanzo da cui è tratto. Ma credo che, motivato da alcuni pareri positivi, tra cui il tuo, lo recupero.

    Su Fincher siamo al contrario. Tu aspettavi un grande film, rimanendo deluso alla visione. Io avevo forti dubbi sull'operazione "The social network", ma il film mi ha costretto a scansare questi dubbi. Non dico sia il suo miglior film (cosa che non ho mai deciso), ma fra i suoi lavori migliori (mio modesto parere).

    Parlando di capolavori ed essendo sostanzialmente d'accordo con te sul fatto che nel 2010 non sono molti i film da ritenere tali (ma è difficile in un anno vederni poi così tanti di masterpiece), sono allucinatamente innamorato del fatto che il meglio ce lo ha fornito l'animazione: Porco rosso (anche se del 1992, ma uscito quest'anno), Toy story 3, L'illusionista e Fantastic Mr. Fox. Ci sta pure Nolan in mezzo, pur non essendo "inception" un capolavoro: Gli manca qualcosina.

    Un saluto Pick!  😉

  13. @Zenn: Hai ragione. "My son, my son" è un film del 2009. Io l'ho visto a Venezia nel 2009, ed il film in diversi paesi del mondo è uscito nel corso del 2009. In Italia però è uscito, prima in sala e poi in DVD, solo nel 2010.
    Sui pareri di Tarantino: sicuramente sono pareri personalissimi. Conosciamo bene il gusto dell'orrido che il caro Quentin ha più di una volta manifestato in vari ambiti. 😀
    "Enter the Void" mi manca e non so nemmeno cosa sia. Salutami la grande mela, caro Zenn!

    @Al: Credo tu ti riferisca a "Bright star", che anche a me manca ma di cui ho letto un gran bene in giro.
    Viva il cinema d'animazione, sempre! 

  14. Di questi ho visto solo Avatar che non mi ha fatto impazzire…e Inception che non mi dispiace ma che non mi ha fatto impazzire più di tanto in seguito a come l'ho interpretato……..
    i film del 2010 che mi son piaciuti di più son stati Agorà (del 2009 ma qui in Italia uscito nel 2010) e Soul Kitchen…….
    Buonanotte e buon anno!

  15. @Paveloescobar: "Soul Kitchen" conto di recuperarlo a breve. E mi manca ancora anche "Agorà", su cui però nutro qualche dubbio in più. Grazie per i suggerimenti e per la visita!

  16. ah tra l'altro anche Predators tutto sommato non mi è dispiaciuto, anzi non male alcune scene d'azione……….
    notte!

  17. Avrei dato un po' più di onore a The Social Network, ma sono stata contenta di vedere Copia conforme, che ho amato molto e che pare non se lo ricordi nessuno! 🙂

  18. @Lilith: Ciao! Ben ritrovata! Effettivamente "Copia Conforme" è un film poco citato in giro, merita più attenzione. Il film di Fincher invece è andato scemando nella mia considerazione pian piano dal momento in cui sono uscito dal cinema. Non ha "attecchito" su di me, se così possiamo dire.
    Alla prossima e grazie per la visita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...